Archivio tag: sviluppo

Isola delle idee, un coworking rurale nel cuore della Sardegna

Sardegna - Coworking ruraleokUno spazio multidisciplinare con una impronta rurale, che si propone di far rivivere i fasti dell’ex Centro pilota ISOLA, nel comune di Atzara, nel nuorese. Stiamo parlando de “L’Isola delle idee. Coworking rurale. Job and sustainable development”, nato con l’obiettivo di realizzare le condizioni necessarie “allo sviluppo e all’incremento” del lavoro imprenditoriale. Con un occhio di riguardo per i giovani e le donne che decidono di investire sulla propria capacità di impresa e fare business.

A raccontare il nuovo centro è il sito sardiniapost.it, secondo cui fra gli obiettivi primari dello spazio vi è quello di contrastare la disoccupazione giovanile e arginare il processo di spopolamento che emerge con maggior forza nelle aree rurali, montane e nell’entroterra del Bel Paese. Continua a leggere

Toscana al via Start Up House

open-house-signLa dotazione finanziaria messa a disposizione dalla Regione è complessivamente di 2 milioni di euro, che serviranno a cofinanziare piccoli interventi di adeguamento per spazi ed immobili da destinare ad attività imprenditoriali di nuova costituzione, start up appunto. La spesa ammessa va da un minimo di 10 mila fino ad un massimo di 50 mila euro. Potranno essere cofinanziati opere edili, impiantistiche, acquisto di attrezzature, arredi, spese tecniche. Gli investimenti dovranno essere conclusi entro 6 mesi a partire dalla data di notifica di concessione del contributo.

Il progetto Start Up House è gestito da Sviluppo Toscana (www.sviluppo.toscana.it) e va ad arricchire l’offerta di Giovanisì (www. giovanisi.it), cui ci si può rivolgere per informazioni. La domanda di contributo da parte dei beneficiari (enti locali, amministrazioni pubblici, enti di ricerca, università) dovrà essere presentata on line a partire dal 12 gennaio 2015 alle ore 17 al 13 aprile 2015 all’indirizzo https://sviluppo.toscana.it/infrastartup.

Destinatari:
Incubatori, Centri servizi e Organismi di ricerca aderenti a Tecnorete.
Soggetti gestori di spazi ed immobili di proprietà pubblica attrezzati per l’avviamento di impresa.
Enti locali che forniscono spazi ed immobili attrezzati per l’avviamento di impresa.

Requisiti
Il richiedente deve dimostrare di possedere o avere nella disponibilità per una durata non inferiore a 5 anni moduli immediatamente disponibili nel territorio regionale da mettere a disposizione delle start-up a cui fornire “servizi di supporto mediante spazi attrezzati e infrastrutturali comprensivi di servizi immobiliari di base, di affidamento e tutoraggio”.

I soggetti interessati possono registrarsi all’indirizzo https://sviluppo.toscana.it/spaziattrezzati/

ulteriori informazioni su  avviso Start Up House

Supernova, a Brescia in scena il festival dell’innovazione creativa

SupernovaIl 3 e 4 ottobre a Brescia è in programma la prima edizione del Supernova Creative Innovation Festival, manifestazione promossa da Talent Garden e dal Comune di Brescia dedicata alle imprese che vogliono investire nell’innovazione. I partecipanti potranno assistere a due giornate ricche di incontri tematici, workshop, esposizioni e presentazioni volte a stimolare la condivisione di idee e informazioni in tema di innovazione. Saranno presenti personalità di primo piano del mondo imprenditoriale e istituzionale, oltre che dei protagonisti della stessa produttività locale.

La manifestazione (patrocinata dal Ministero dello Sviluppo Economico, dall’Amministrazione Provinciale di Brescia, AIB, Apindustria, Confartigianato Brescia, Camera di Commercio, Università degli Studi di Brescia Università Cattolica del Sacro Cuore e altri enti) ha come obiettivo quello di riunire e far conoscere la varietà produttiva e culturale del territorio. A questo si aggiunge il proposito di creare uno spazio dedicato alle imprese che vogliono mostrare prototipi, progetti e ricerche volte a favorire l’innovazione. Continua a leggere

Expo 2015: un’occasione imperdibile per le Startup italiane e straniere

Expo-2015-le-cinque-cose-da-sapere_h_partbQuello dell’Expo 2015 è un avvenimento che sta condizionando non poco molte logiche imprenditoriali milanesi e non. Dopo il tipicamente italiano scetticismo iniziale, l’esposizione universale prevista per il prossimo anno è riuscita a stimolare il fiuto dei più perspicaci, che hanno capito prima di altri le opportunità che vi si celavano. Tale consapevolezza ha azionato la volontà di non arrivare impreparati all’appuntamento e si sta quindi lavorando per costruire un Paese startup friendly, per attrarre i talenti che verranno e rilanciare l’Italia. Sul “come”, dall’adozione all’incubazione, si sono confrontati alcuni tra i principali attori dell’ecosistema startup. Continua a leggere

CleanTech Challenge 2014, la sfida nell’innovazione “green”

cleantech-challengeAll’insegna dello slogan “Aiuta il pianeta, partecipa alla sfida” ha preso il via il capitolo italiano della nuova edizione di CleanTech Challenge 2014 (CTC), rassegna internazionale che analizza, valuta e premia le idee più innovative in tema di tecnologie “green”. Il trionfatore potrà, in un secondo momento, confrontarsi con i vincitori degli altri Paesi nella sfida finale in programma a Londra.

Per partecipare è necessario sottoporre la propria idea “green” entro il 16 febbraio, riassumendola in 330 parole e registrandola secondo procedure; per l’edizione italiana sono in palio 5mila euro, messi a disposizione dal Mip Politecnico di Milano, in collaborazione con la prestigiosa London Business School. A questi si aggiunge l’University College London Business per i premi a livello internazionale.  Continua a leggere

Innovazione e sostenibilità: da Edison un bando per Start up

edison-stratÈ un bando promosso da Edison, che interessa progetti sostenibili e innovativi riguardanti tre categorie: Energia, Sviluppo Sociale e Smart Communities. Si chiama “Edison Start” e si sviluppa in due fasi. Nella prima, che va dal 13gennaio al 30 marzo 2014, i candidati hanno la possibilità di presentare il proprio progetto sulla piattaforma web www.edisonstart.it. In questo periodo le idee saranno valutate dalla community e da un team di esperti, che assegneranno un punteggio a seconda dei diversi livelli di innovazione, utilità fattibilità e capacità di coinvolgimento della community.

Al termine di questo periodo saranno selezionati 30 progetti finalisti, i quali avranno la possibilità di elaborare la propria idea definitiva avvalendosi del supporto di una squadra costituita da esperti della società e da altri partner quali università e istituzioni. Gli elaborati dovranno essere presentati entro il 15 settembre 2014. Nell’arco di un mese (15 ottobre) saranno decretati i tre vincitori, ognuno dei quali riceverà un finanziamento pari a 100.000 euro. Continua a leggere

Sharitaly, il primo evento in Italia dedicato all’economia collaborativa

27095451_sharitaly-0Il 29 novembre a Milano si terrà Sharitaly, il primo evento dedicato all’economia collaborativa in Italia. Sharitaly si propone di offrire una prima panoramica del fenomeno e di riflettere – insieme a esperti internazionali, start up, imprese e amministrazioni – del potenziale di nuovi modelli di produzione e consumo basati sulla condivisione.

Al centro dell’attenzione le sfide poste da quella che ormai non è più una crisi, ma un cambiamento strutturale dell’economia mondiale e le risposte che si offrono a un cittadino sempre più consapevole delle opportunità offerte da formule di produzione e consumo che prediligono l’accesso al bene piuttosto che la proprietà. Continua a leggere

“Green job”: la risposta alla disoccupazione giovanile


green_economySono le aziende che investono nella “green economy”, le realtà lavorative più attente alle tematiche verdi e alle politiche ambientali, le più propense ad assumere giovani under 30 in cerca di lavoro. È questo uno dei dati emersi dal quarto rapporto di Unioncamere sull’impatto che ha questo particolare settore nel nostro Paese. Intitolata “GreenItaly 2013. Nutrire il futuro” e presentata nei giorni scorsi a Milano, nella futura sede dell’Expo 2015, l’indagine mostra come più del 13% dei lavoratori italiani siano legati alla green economy, quasi 330 mila le imprese che investono (e assumono) in eco-tecnologia.

Stiamo parlando di oltre tre milioni di lavoratori e centinaia di migliaia di aziende che dal 2008 continuano a investire nelle tecnologie per risparmiare energia e preservare l’ambiente. Le migliori opportunità di lavoro sono offerte dalla regione Lombardia, assieme all’Emilia Romagna, alla Campania e al Piemonte. Fra le figure più richieste gli analisti di software, mentre i consulenti legali per questioni ambientali quelli che risultano i meglio retribuiti.  Continua a leggere

Firenze, fondi per le PMI

firenzeNuovo bando dalla Camera di Commercio di Firenze per agevolare l’accesso al credito per le piccole e medie imprese fiorentine. I fondi messi a disposizione saranno destinati al sostegno delle Piccole e Medie Imprese (PMI) non in difficoltà di Firenze e provincia; fanno eccezione le realtà operanti nell’acquacoltura, nel settore della pesca ed in quello carbonifero, che volessero effettuare investimenti basati sulla richiesta di un prestito bancario non garantito.

Il credito sarà perciò concesso alle imprese sotto forma di finanziamenti chirografari, che possono essere erogati solo dalle banche convenzionate; inoltre, devono basarsi su un importo minimo di 20mila euro e una durata variabile tra 36 mesi e 84 mesi con periodicità di ammortamento mensile, trimestrale o semestrale. Continua a leggere

Coworking Europe Conference: a Barcellona la nuova frontiera del coworking

7f8df6ed6ec0723a9f9c5bcae661c31dQuest’anno la Coworking Europe Conference – giunta alla sua quarta edizione – riveste un ruolo di primo piano fra i vari eventi e iniziative sul tema, ormai diffusi in tutta Europa; sarà infatti l’occasione e il luogo privilegiato per rispondere a un fenomeno in grande espansione e che richiede sempre più strategie e confronti: il coworking. La prima  Coworking Europe Conference ha avuto luogo a Bruxelles nel novembre del 2010; all’evento si sono registrati più di 150 partecipanti, provenienti da 22 diversi paesi Europei. Una occasione per riunire pensatori, attivisti, politici e tutti coloro che erano interessati a scoprire le potenzialità del coworking. Abbinando una dimensione locale, europea e mondiale con i professionisti dei coworking già esistenti, Coworking Europe fu caratterizzato da presentazioni emozionanti e dibattiti ispiratori.

La città prescelta per il 2013 è Barcellona e la sede Fabra I Coats, Barcellona Creation Factory, un luogo che non è solo uno spazio ma un nuovo concetto di struttura culturale che dà sostegno alla creatività, al talento e all’innovazione. Sempre a stretto contatto con la creazione più emergente e con le diverse collettività locali, ambisce a diventare uno spazio di portata internazionale. Promosso dall’Istituto di Cultura di Barcellona, è ospitato all’interno di un edificio emblematico che fa parte del patrimonio industriale del capoluogo della Catalogna.  Continua a leggere