Archivio tag: sviluppo sostenibile

Festival di arte, ambiente e sviluppo sostenibile: Posidonia 2015

Poster-Posidonia-Festival-Santa-Margherita-Ligure_web3Da venerdì 4 a domenica 6 settembre appuntamento a Santa Margherita Ligure con il Posidonia Festival, la rassegna internazionale che tra concerti, cinema, esposizioni, conferenze, laboratori e attività di turismo sostenibile punta a promuovere la cultura dell’ambiente, della natura e dello sviluppo all’insegna dell’ecologia e della sostenibilità.

Dopo le tappe Sitges (Barcellona), Mallorca (Baleari), Carloforte (isola sarda di San Pietro), il Festival sbarca a Santa Margherita Ligure per trasformarla in un vero e proprio laboratorio di soluzioni per il turismo sostenibile, connettendo in modo innovativo e concreto i mondi dell’ecologia, della ricerca scientifica e della cultura.

L’Eco festival prende il suo nome dalla Posidonia oceanica, elemento fondamentale per l’equilibrio del Mar Mediterraneo e degli ecosistemi costieri, oltre ad essere una pianta che contribuisce alla spettacolare bellezza del mare nostrum.

Programmazione e maggiori informazioni:
www.posidoniafestival.com
www.facebook.com/PosidoniaFestivalOfficialPage
twitter.com/posidoniafest

Culturability, spazi di innovazione sociale

imagesCulturability è una piattaforma aperta a progetti d’innovazione culturale e sociale che promuovono benessere e sviluppo sostenibile. Per aiutare queste iniziative a diventare realtà, la Fondazione Unipolis lancia il bando culturability – spazi d’innovazione sociale.

La dotazione complessiva del bando è di 360 mila euro. Al termine del percorso, verranno selezionati 6 progetti fra quelli arrivati, ognuno riceverà 40 mila euro come contributo economico e 20 mila euro in attività di formazione e incubazione.

Destinatari

La call è aperta a progetti che coniughino cultura e creatività, innovazione e coesione sociale, capacità di promuovere reti e occupazione giovanile. Proposte innovative che abbiano l’obiettivo di riqualificare spazi urbani abbandonati o degradati, creando occasioni di rigenerazione urbana e di sviluppo a vocazione culturale. Progettualità che prevedano azioni e interventi in campo culturale o creativo che, sviluppando nuovi modelli di welfare, promuovano e generino valore sociale.

Possono partecipare: organizzazioni non profit con un organo amministrativo o direttivo composto prevalentemente da under 35, reti di organizzazioni che presentino un progetto in partnership (anche con realtà che hanno sede all’estero e soggetti imprenditoriali), cooperative e imprese sociali, team di giovani under 35 pronti a costituire un soggetto associativo se selezionati. Continua a leggere

Green economy, la pianificazione urbana può fare da traino

Green City silhouette with environmental iconsNell’ambito dell’evento “Un green new deal per l’Italia” è stato presentato presso la sede dell’Enea – Agenzia per l’energia, le nuove tecnologie e lo sviluppo sostenibile – la seconda edizione del Rapporto Green Economy 2013, realizzato in collaborazione con la Fondazione per lo sviluppo sostenibile. L’edizione di quest’anno è stata caratterizzata da un’approfondita analisi del contesto internazionale e dalla volontà di porre al centro la città come fattore catalizzatore della green economy e motore per una crescita verde made in Italy.

Secondo Giovanni Lelli, Commissario Enea, intervenuto nel corso della presentazione, “la Green Economy può rappresentare la chiave di volta per avviare un nuovo ciclo di sviluppo all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica, con ricadute di lungo periodo che vanno dalla salvaguardia dell’ambiente al rilancio dell’industria e dell’occupazione”. L’agenzia Enea ritiene infatti che la proposta di un Green New Deal dovrebbe intraprendere una serie di riforme e di iniziative per lo sviluppo di città intelligenti e sostenibili, che sfruttino l’innovazione tecnologica e restituiscano ai cittadini il ruolo di protagonisti. Continua a leggere

Paesaggio, bellezza e creatività: Settimana Unesco di educazione allo Sviluppo Sostenibile

unesco-2“I Paesaggi della bellezza: dalla valorizzazione alla creatività”. Questo è il tema scelto per l’edizione 2013 – ottava in totale – della Settimana Unesco di educazione allo Sviluppo Sostenibile, in programma dal 18 al 24 novembre su tutto il territorio nazionale. La tematica è occasione per riflettere sul paesaggio e le potenzialità che racchiude il territorio, dalla tutela della biodiversità allo sviluppo eco-compatibile.

Centinaia di realtà (istituzioni, scuole, associazioni, imprese, fondazioni, università) daranno vita, sotto l’egida e il coordinamento della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, a un ricco calendario di eventi in rete, con i contenuti più diversi: convegni, laboratori, escursioni, mostre, giochi, spettacoli, dimostrazioni pratiche”. Continua a leggere

CSI New York: da Toronto alla “Big Apple”, la più grande community di innovazione sociale

starrett-lehigh

Dal primo maggio anche la Grande Mela ospita il primo, innovativo centro targato CSI. E non stiamo parlando della celebre serie televisiva made in Usa, ma del Centre for Social Innovation che ha inaugurato ufficialmente la sua sede a New York. Ad ospitarla è lo Starrett-Lehigh, uno degli edifici storici e più prestigiosi di Manhattan, nel quartiere di Chelsea; con i suoi 24 mila metri quadri di spazi dedicati al coworking, è destinato a divenire la sede di una grande community di impresa e di innovazione sociale.

Continua a leggere

Ambiente e innovazione: dal coworking nuove idee per il recupero di spazi dismessi


Spazi dismessi: dal coworking una nuova iniziativa per lo sviluppo sostenibile che abbraccia non solo le persone e le loro idee, ma anche gli spazi dimenticati nelle nostre città e nelle aree rurali. Dai periodi di crisi nascono sempre nuove idee e opportunità, soprattutto in tema di ambiente in un’ottica di valorizzazione e recupero. Una filosofia che si applica, in primis, proprio a spazi – abitazioni private, cascine, fabbriche o piccoli luoghi un tempo fucina dell’artigianato di qualità – abbandonati da tempo e che chiedono di essere riscoperti. E valorizzati. Da qui il progetto del Comune di Milano, rivolto a 16 cascine da riqualificare con progetti (i bandi sono già stati depositati) di attività sociali, agricole, di accoglienza cui si affiancano incubatori di impresa e luoghi per il coworking.

Continua a leggere