Archivio tag: innovazione

Sharing Working Place: disegna la tua postazione ideale di coworking

SharingWorkingPlaceUn concorso ad hoc per disegnare la tua postazione di coworking. Lo ha pensato l’associazione Millimetri, che promuove un concorso di design per studenti, giovani architetti e designer emergenti. I partecipanti dovranno esprimere la loro creatività progettando “una postazione di lavoro” destinata proprio al coworking. I lavori dovranno essere consegnati entro il 10 giugno.

Come racconta il sito professionearchitetto.it, l’obiettivo della competizione è cercare idee innovative per la realizzazione di elementi di arredo da destinare allo spazio co-working che sta nascendo a Pescara nell’ambito del Progetto Starthub, finanziato dall’ANCI (comuni italiani).  Continua a leggere

Isola delle idee, un coworking rurale nel cuore della Sardegna

Sardegna - Coworking ruraleokUno spazio multidisciplinare con una impronta rurale, che si propone di far rivivere i fasti dell’ex Centro pilota ISOLA, nel comune di Atzara, nel nuorese. Stiamo parlando de “L’Isola delle idee. Coworking rurale. Job and sustainable development”, nato con l’obiettivo di realizzare le condizioni necessarie “allo sviluppo e all’incremento” del lavoro imprenditoriale. Con un occhio di riguardo per i giovani e le donne che decidono di investire sulla propria capacità di impresa e fare business.

A raccontare il nuovo centro è il sito sardiniapost.it, secondo cui fra gli obiettivi primari dello spazio vi è quello di contrastare la disoccupazione giovanile e arginare il processo di spopolamento che emerge con maggior forza nelle aree rurali, montane e nell’entroterra del Bel Paese. Continua a leggere

GoGoBus, per viaggiare (risparmiando) condividendo l’autobus

GoGobusokDopo la scrivania, l’auto (car-sharing e car-pooling) e lo scooter, oggi è arrivato il momento di condividere anche l’uso dei pullman. L’idea è venuta a due trentenni, Alessandro Zocca ed Emanuele Gaspari, menti e fondatori di GoGoBus, una piattaforma online – già attiva e pronta a partire il 7 marzo con le prime corse – che intende abbattere i costi di viaggio condividendo l’uso di autobus. L’obiettivo è quello di sfruttare i mezzi privati che, per ragioni diverse, viaggiano vuoti.

Per accedere ai servizi è necessario iscriversi, a titolo gratuito, al sito internet e proporre data e tratta del viaggio. A quel punto basta aspettare l’adesione di almeno 19 persone perché il viaggio abbia inizio. Solo nel caso in cui sia raggiunta la soglia minima dei partecipanti la piattaforma richiederà il pagamento, da effettuarsi online.  Continua a leggere

A Genova il primo Hub italiano per l’innovazione

Innovation-Hub-Genova-744x445A Genova apre le porte il primo hub italiano per l’innovazione, frutto di una collaborazione fra la Confindustria locale e la Fondazione R&I; il progetto vedrà come protagoniste le start up liguri e le Pmi di tutto il territorio nazionale.

La Call resterà aperta sino al 15 gennaio 2016 e potranno partecipare realtà attive in Liguria e Pmi innovative basate sul tech; le imprese selezionate riceveranno premi in denaro, consulenze e formazione. Continua a leggere

SI Hotels, la sharing economy al servizio degli albergatori

immagine sharing hotelLa sharing economy si rivela un punto di forza anche per il comparto alberghiero, grazie a una serie di servizi gestionali dall’importanza strategica che rilanciano la competitività e sviluppano la dimensione industriale. È questa la filosofia alla base di SI Hotels (Sistema Italiano Hotels), una cooperativa imprenditori alberghieri che si sono uniti per sfruttare i vantaggi che derivano dall’economia di scala reale.

Come racconta Event Report, l’idea è quella di pensare la sharing economy anche dalla parte dell’offerta e unirsi per usufruire di consulenze gestionali, soluzioni tecnologiche, centrali acquisto comuni, prodotti assicurativi e di credito disegnati su misura. Un aiuto essenziale per permettere alle industrie alberghiere di sostenere e sviluppare gli affari all’insegna del motto “l’unione fa la forza”. Continua a leggere

Start up Britain Tour, il bus itinerante in cerca di innovatori e nuove imprese

Start up Britain Tour okÈ giunto alla quarta edizione Startup Britain Tour, il viaggio del tradizionale bus inglese a due piani che fino al prossimo 8 agosto si trasforma per l’occasione in un centro di consulenza itinerante per innovatori e imprese. Il mezzo porta in tour per la Gran Bretagna – toccando almeno 25 città – esperti, mentor e startupper per dare supporto a nuovi imprenditori attraverso incontri faccia a faccia e piccoli workshop. Entro la fine del viaggio, l’isola potrebbe toccare così un altro record dopo quello raggiunto nel 2014 con la nascita di 581.173 nuove imprese.

Obiettivo della campagna, che ha il sostegno di Londra ed è finanziata da aziende private, è di incentivare l’imprenditorialità e sfiorare la soglia di 600 mila nuovi business entro il 2015. Già quest’anno la Gran Bretagna ha segnato un livello record, con ben 581.173 nuove imprese registrate nel 2014 alla Companies House (526.446 nel 2013 e 484.224 nel 2012). Nella sola contea di Greater London (città di Londra più alcuni luoghi nei dintorni) sono presenti 184.671 nuove startup, Birmingham ne conta 18.337 e Manchester 13.054, confermando la teoria che Londra fa da traino per tutto l’ecosistema imprenditoriale del Paese. Continua a leggere

Accendiamo la città

accendiamolacitta-_jpg7 giorni di ON/OFF in Centro a Parma - Coworking, Innovazione e Cultura collaborativa 
Via Melloni 1/A Parma | 8-14 giugno 2015

Dall’8 al 14 giugno 2015, dalle “periferie” di quartiere di San Leonardo, Officine ON/OFF si trasferisce direttamente nel cuore della città, presso lo Spazio Ex IAT per promuovere il modello lavorativo del coworking e le nuove pratiche di economia collaborativa. 7 giorni per 70 ore di attività, postazioni di lavoro condivise e occasioni formative all’insegna della creatività e della collaborazione.

Dalle social breakfast, colazioni per condividere i progetti e fare network, agli sportelli di consulenza di progettazione europea e crowdfunding, fino a workshop e incontri su tematiche diverse inerenti non solo all’innovazione tecnologica, ma anche sociale: nuovi mercati del web, fundraising per il no profit, social media marketing, web design e stampa 3D per la conservazione dei beni culturali. Il tutto proposto direttamente dagli stessi abitanti di Officine ON/OFF, ovvero i coworkers e i makers che fin dalla sua nascita nel 2013 vivono quotidianamente gli spazi e portano avanti il progetto. Tutte le attività saranno gratuite e aperte a tutti: inoltre, durante i giorni di apertura sarà possibile usufruire del temporary coworking allestito dentro i locali.

Diversi anche i “guest”, ovvero gli interventi e gli incontri tenuti da enti e personalità esterne a Officine: dalla storia delle “internet rockstar” del regista virale Alex Orlowski al workshop di Intoino.com per imparare l’elettronica e l’internet degli oggetti senza scrivere codice. A conclusione dell’iniziativa, sabato 13 giugno alle 11.30 verranno presentati gli esiti dei primi 6 mesi della campagna di raccolta fondi a sostegno del FabLab Parma, lanciata a dicembre 2013 in occasione del 1° anno di attività.

Maggiori informazioni

 

Start Cup Bergamo, al via la business plan competition per giovani innovatori

Start Cup BergamoPrende il via anche quest’anno la Start Cup Bergamo, una business plan competition promossa dal Center for Young and Family Enterprise (CYFE) dell’Università degli Studi di Bergamo, a sostegno dei giovani orobici che vogliono trasformare le loro idee in vere e proprie imprese. Una iniziativa che premia non solo ragazzi e ragazze interessati al mondo delle start up, ma che guarda anche allo sviluppo economico e sociale del territorio in cui essa si inserisce.

Come racconta il sito ecodibergamo.it, è organizzata in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo, Bergamo Sviluppo (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Bergamo), Banca Popolare di Bergamo (Gruppo UBI Banca), Associazione BergamoScienza, Jacobacci & Partners e Talent Garden Bergamo. Continua a leggere

Edison startup challenge

11373914_1029659113713249_1575158858_nIn occasione di #EdisonEXPO, Edison lancia la sfida delle startup italiane.

Durante l’Innovation Week in programma dal 16 al 21 giugno 2015 le startup in gara avranno la possibilità di sfidarsi.

Il 19 giugno, Edison farà confrontare le migliori startup italiane con il mondo degli investitori e business angels. Una giornata in cui le realtà più dinamiche, intraprendenti e convincenti nei settori Energia, Internet of Things, Smart Communities e Social Innovation si sfideranno davanti a una Giuria di esperti composta da rappresentanti di Edison insieme a importanti realtà economiche e finanziarie.

Le tre migliori startup che la spunteranno davanti alla Giuria riceveranno visibilità sui canali Edison e su Wired, partner dell’iniziativa e avranno l’occasione di entrare direttamente in contatto con i business angels, venture capitalists e altre istituzioni economiche e finanziarie.

Al vincitore della challenge Edison offrirà inoltre l’acceso al programma di supporto e tutoring del premio Edison Puls.

Le startup concorrenti avranno ciascuna 5 minuti per presentare la propria realtà e convincere la Giuria che, a suo giudizio insindacabile, sceglierà i primi tre classificati e il vincitore. Altri dettagli sulle modalità pratiche della challenge saranno comunicati durante la giornata stessa.  Continua a leggere

Ready to Impact

CBRU7t6UUAAuXaA.jpg-largeReady to Impact è il programma nazionale di incubazione e accelerazione dedicato alle imprese ad alto valore ambientale e sociale, sviluppato da Make a Cube3 e dai suoi partner. E’ HD perché è ad alta densità e intensità, immersivo, comunitario, residenziale.

E’ rivolto a innovatori e innovazioni in grado di offrire risposte a bisogni emergenti della società e che abbiamo progetti di grande ambizione e potenziale impatto. E’ stato messo a punto per assicurare un supporto a tutto tondo orientato al pieno sviluppo sul mercato e all’attivazione di tutte le risorse critiche per la scalabilità e replicabilità del progetto d’impresa (capitale, risorse umane, clienti e partner). E’ inserito in una filiera che coinvolge investitori, business partner, gruppi di utenti, pubblica amministrazione.

Ready to Impact nasce con l’obiettivo di accompagnare imprenditori e innovatori ambiziosi e pragmatici che sappiano dimostrare la capacità, la volontà e la passione per creare soluzioni concrete ed efficaci a bisogni emergenti della collettività. Prepara innovatori ad avere un impatto reale e positivo per l’ambiente e la collettività. Continua a leggere