Archivio tag: FabLab

Nuove idee dai FabLab

dhub00Coworking e FabLab spesso vanno di pari passo. Anche perché spesso il primo è il luogo in cui le idee vengono concepite per poi nascere fisicamente nei fabrication laboratory.

Gli studenti del corso di Elementi di Industrial Design del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria – DISMI dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia hanno presentato i prototipi delle loro idee, sviluppate nell’ambito del Fab Lab di Reggio Emilia.

Un open day in cui sono stati illustrati da questi giovani aspiranti ingegneri 11 progetti innovativi, che vanno da lo zerbino intelligente alla mano appendiabiti passando attraverso il particolare di una stampante 3D che permette di utilizzare estrusori differenti per stampare una vasta gamma di materiali, dalla plastica al cioccolato. Oggetti del futuro realizzabili attraverso le tecniche di fabbricazione più avanzate e le tecnologie che, ormai alla portata di tutti, permettono a creativi, designer e artisti di creare oggetti e prototipi di ogni genere a prezzi contenuti. Continua a leggere

Il campus delle startup di Google

1395281_603659283003507_1930257171_nSempre più startup (anche italiane) scelgono Berlino per avere maggiore visibilità internazionale e possibilità di sviluppo. Si parte da una concezione piuttosto semplice e qui ben radicata: il coworking. Nell’area metropolitana ne esistono tantissimi e per tutte le tasche, luoghi dove è possibile lavorare e costruire quella rete di contatti nel settore, cosa che poi fa le fortune di molte aziende in crescita.

Google ci ha messo lo zampino tramite la ‘venture’ Entrepreneurs, la Factory è di fatto il nuovo campus nel pieno centro di Berlino in cui coesisteranno SoundCloudToast,MozillaMyFitnessPalZendeskWikirateTwitter (.de), TapTalkLimeMakers ed altre tredici startup tedesche e internazionali. Continua a leggere

Il primo Fablab artistico-culturale all’interno di un ex macello

fablab - imprimatvrlab - img2Un fab lab – dall’inglese fabrication laboratory – è una piccola officina che offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale, un luogo che da la possibilità di trasformare un’idea in qualcosa di concreto. I “laboratori del terzo millennio”, da spazi che mettono alla portata di ognuno macchinari prima appannaggio delle sole aziende (stampanti 3D, frese, laser cutter…) diventano spazi di fabbricazione specializzati, ognuno in un ambito specifico. Da qualche giorno anche la provincia di Mantova ne ha uno tutto suo. E’ stato inaugurato il primo Fablab artistico-culturale. Nato per volere dell’associazione Imprimatvr, che si occupa della promozione e della realizzazione di mostre per artisti emergenti under 40; lo spazio sorge all’interno dell’ex macello del Paese, che il comune ha concesso per quest’uso. Continua a leggere

In Lombardia sostegno all’avvio di start up culturali e creative

culturaPubblicato il bando “Sostegno all’avvio di start up culturali e creative in Lombardia: accesso a fondi pre-seed”, con il quale Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e le Camere di Commercio di Lecco e Cremona, intendono favorire l’avvio di start up culturali e creative in Lombardia, nell’ambito dell’Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo – Asse I “Competitività delle Imprese.

Il bando prevede contributi a incubatori d’impresa, centri di coworking, Fab Lab e aziende speciali o partecipate delle Camere di Commercio lombarde per contribuire all’abbattimento dei costi sostenuti dagli aspiranti imprenditori del settore culturale e creativo presso queste strutture. Continua a leggere

Barcamper a Taranto: 110.000 ettari da bonificare e riqualificare

Barcamper_@SMWTorinoLo Startup Revolutionary Road Tour del Barcamper 2014 arriva a Taranto: venerdì 16 Maggio presso l’incubatore di ASI Taranto.

Tutte le idee vengono ascoltate e prese in considerazione; in questo momento si cercano team che vogliono entrare nel programma di accelerazione di Working Capital. La call è aperta fino al 26 Maggio, ci sono 40 assegni da 25.000 euro e l’accesso al programma di accelerazione a Milano, Bologna, Roma e Catania.

Per celebrare la tappa, Confindustria Taranto ha deciso di offrire un premio di 5.000 euro al miglior progetto presentato da soggetti espessione del territorio provinciale. Startup di Taranto o interessate a insediarsi a su questo territorio. Continua a leggere

Al via i corsi di formazione al FABLAB Bergamo in Patronato HUB

logoL’iniziativa ha già suscitato molto interesse e grande partecipazione. Ma perché dei corsi di formazione dovrebbero destare tanto scalpore? Tutto risiede nella portata innovativa che il FabLab porterà alla città, al suo sviluppo economico, culturale e sociale. Cosa è un FabLab? Come ammette Barbara Ventura, co-funder dell’associazione FabLab Bergamo, è difficile darne una spiegazione. Il FabLab è un luogo di incontro, uno spazio di coworking dove studenti, professionisti, creativi ed imprese potranno confrontarsi e sviluppare idee e progetti d’innovazione grazie al supporto di esperti e di macchinari la cui tecnologia avanzata diviene oggi alla portata di un vasto pubblico: stampante 3D, lasercut, microprocessori. Il FabLab è inserito nel contesto di Patronato Hub, un polo di artiginalità e tecnologia in cui si potrà accedere ai laboratori di meccanica d’auto, macchine utensili, grafica e serigrafia. Continua a leggere

La FabLab e i suoi fabbricanti: i Makers

makersIl termine FabLab (Fabrication Laboratories) ha origini statunitensi e si riferisce a luoghi dove è possibile ideare, creare e costruire. Sono laboratori su scala ridotta, che offrono tutti gli strumenti necessari per realizzare progetti di digital fabrication: cioè, tutte quelle attività che coinvolgono la trasformazione di dati in oggetti reali e viceversa.

Il primo centro nasce nel 2001 presso il Center for Bits and Atoms, una struttura del Massachusetts Institute of Technology (MIT), dove la Digital Fabrication è il fulcro centrale del lavoro svolto. Dopo il successo del primo anno, il centro decide di ampliare il progetto inaugurando un laboratorio (il primo FabLab della storia) presso il South End Technology Center di Boston. Nel 2004 nasce il secondo FabLab, questa volta a Sekondi-Takoradi, in Ghana. Nel giro di pochi anni il fenomeno si espande a macchia d’olio in tutto il mondo.

Oggi i FabLab sono conosciuti per essere luoghi ad alto contenuto tecnologico, ma ancora più per i loro protagonisti, che dominano letteralmente la scena: i Makers. Sono i fabbricanti, i creativi, i visionari, che scelgono di condividere idee, progetti e conoscenze e si rivelano in grado di trasformare la propria immaginazione in un prodotto concreto. L’approccio di molti makers è simile a quello dei coworker: si incontrano in uno spazio, un hub di competenze, per facilitare scambi di idee e conoscenze. Sono hobbisti, appassionati, studenti,  altri sono imprenditori e start upper, tutti uniti da uno spirito innovativo, in grado di creare nuovi oggetti capaci di produrre valore per la comunità.  Continua a leggere