News

Montepulciano, #EC16: living lab permanente per lo scambio e la condivisione

EC16_social_0Giunta alla sua quinta edizione, la nonConferenza nazionale organizzata da Espresso Coworking cambia pelle e si trasforma, passando da momento di disseminazione e di identità a living Lab permanente. L’obiettivo? Facilitare sempre più i momenti di scambio e condivisione fra gli appartenenti alla community dei coworking del Belpaese. Insomma, da semplice “scialuppa di salvataggio” per chi opera nel settore a vera e propria “nave” grazie alla quale “cognitivi, freelance, disoccupati, autonomi, giovani professionisti, espulsi dal mondo del lavoro, consulenti possano navigare in un mare in tempesta verso una direzione voluta”.

Espresso Coworking 2016 è in programma dal 30 settembre al primo ottobre nella splendida cornice di Montepulciano, in provincia di Siena. Sede della quinta “non conferenza” gli spazi di Wisionaria, in Piazza Grande 7 (per informazioni info@wisionaria.org).  Continua a leggere

Gli amori – in ufficio – ai tempi del coworking

Coworkingfor - amore e ufficioDa sempre l’amore fra colleghi, coltivato fra scrivanie e pause caffè, è un tema delicato per aziende e imprese. In special modo in questa stagione primaverile, quando i sensi cominciano a risvegliarsi e i vestiti pesanti dell’inverno lasciano spazio a mise decisamente più “leggere”. E se i capi non vedono certo di buon occhio le “liaisons dangereuses” perché rischiano di far diminuire al produttività, si può dire che sia cambiato qualcosa con l’avvento del cowoking? Un approfondimento in materia pubblicato da Bureaux À Partager prova a spiegarlo…

Secondo la ricerca più del 28% degli spazi di coworking hanno visto la formazione di coppie al loro interno. E la cosa non dovrebbe stupire, visto che i luoghi di lavoro sono ormai, oggigiorno, il “posto più propizio” per incontri di tipo sentimentale o passionale. Continua a leggere

Sharing Working Place: disegna la tua postazione ideale di coworking

SharingWorkingPlaceUn concorso ad hoc per disegnare la tua postazione di coworking. Lo ha pensato l’associazione Millimetri, che promuove un concorso di design per studenti, giovani architetti e designer emergenti. I partecipanti dovranno esprimere la loro creatività progettando “una postazione di lavoro” destinata proprio al coworking. I lavori dovranno essere consegnati entro il 10 giugno.

Come racconta il sito professionearchitetto.it, l’obiettivo della competizione è cercare idee innovative per la realizzazione di elementi di arredo da destinare allo spazio co-working che sta nascendo a Pescara nell’ambito del Progetto Starthub, finanziato dall’ANCI (comuni italiani).  Continua a leggere

Ufficio alla giornata: i coworking e i caffè

Coworkingfor - articolo 0331L’affitto della sede a giornata è una tendenza in costante aumento, a riprova che la rivoluzione in tema di spazi di lavoro continua ed è giunto il  momento di ripensare completamente il nostro rapporto con il nostro ufficio.

Con l’emergere del consumo collaborativo e l’arrivo sul mercato del lavoro della generazione nativa digitale, il design dello spazio in cui si esercita la professione è cambiato. La struttura è stata sostituita con l’uso; si è abbandonato lo stile di vita sedentario, a favore della mobilità.

Oggi un computer e uno smartphone come strumenti di lavoro sono sufficienti; gli incontri faccia a faccia si fanno sempre più rari, a favore delle riunioni online. Più convenienti e meno dispendiose a livello di tempo.  Continua a leggere

Milano nasce Cohub, la casa della collaborazione

10303752_946060385492309_6022122942661471742_nOggi 21 marzo 2016 prende vita a Milano, in Vicolo Calusca 10, il Cohub – La Casa della Collaborazione di Milano.

Un luogo dedicato all’economia collaborativa, pensato per accelerare e diffondere i valori e le pratiche che la contraddistinguono.

Sarà un servizio dedicato ad aziende, cittadini, amministratori e associazioni che desiderano approfondire i temi della sharing economy e sviluppare progettualità ad essa collegate.

Per l’occasione, oltre ai membri che compongono l’ATS di Cohub, interverrà anche l’Assessore Cristina Tajani.

Nel mese di Luglio 2015, l’assessorato alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca, ha aperto un bando dedicato ai membri della rete della Sharing Economy Milanese. Il bando era finalizzato alla realizzazione di un progetto per dare vita alla Casa della Collaborazione di Milano, un punto di riferimento per tutte le esperienze legate al mondo dell’economia collaborativa sul territorio Milanese e Metropolitano. Per questo il Comune di Milano ha messo a disposizione a titolo gratuito uno spazio fisico sito in Vicolo Calusca 10 (zona Darsena Navigli/ MM Porta Genova)

Fidia SRL, Collaboriamo e Welcome Pack, hanno raccolto la sfida di proporre una progettualità di due anni per la gestione della Casa della Collaborazione.

Dalla collaborazione con vari partner e con il Comune di Milano, è nato quindi Cohub Milano.

Nei prossimi due anni saranno proposte una serie di iniziative dedicate al tema della Sharing Economy, con: percorsi di formazione, incontri pubblici, dibattiti e progettazioni dedicati ad aziende, associazioni, start-up, singoli cittadini e tutti coloro che vogliono conoscere e implementare buone pratiche di economia della collaborazione.  Continua a leggere

Isola delle idee, un coworking rurale nel cuore della Sardegna

Sardegna - Coworking ruraleokUno spazio multidisciplinare con una impronta rurale, che si propone di far rivivere i fasti dell’ex Centro pilota ISOLA, nel comune di Atzara, nel nuorese. Stiamo parlando de “L’Isola delle idee. Coworking rurale. Job and sustainable development”, nato con l’obiettivo di realizzare le condizioni necessarie “allo sviluppo e all’incremento” del lavoro imprenditoriale. Con un occhio di riguardo per i giovani e le donne che decidono di investire sulla propria capacità di impresa e fare business.

A raccontare il nuovo centro è il sito sardiniapost.it, secondo cui fra gli obiettivi primari dello spazio vi è quello di contrastare la disoccupazione giovanile e arginare il processo di spopolamento che emerge con maggior forza nelle aree rurali, montane e nell’entroterra del Bel Paese. Continua a leggere

GoGoBus, per viaggiare (risparmiando) condividendo l’autobus

GoGobusokDopo la scrivania, l’auto (car-sharing e car-pooling) e lo scooter, oggi è arrivato il momento di condividere anche l’uso dei pullman. L’idea è venuta a due trentenni, Alessandro Zocca ed Emanuele Gaspari, menti e fondatori di GoGoBus, una piattaforma online – già attiva e pronta a partire il 7 marzo con le prime corse – che intende abbattere i costi di viaggio condividendo l’uso di autobus. L’obiettivo è quello di sfruttare i mezzi privati che, per ragioni diverse, viaggiano vuoti.

Per accedere ai servizi è necessario iscriversi, a titolo gratuito, al sito internet e proporre data e tratta del viaggio. A quel punto basta aspettare l’adesione di almeno 19 persone perché il viaggio abbia inizio. Solo nel caso in cui sia raggiunta la soglia minima dei partecipanti la piattaforma richiederà il pagamento, da effettuarsi online.  Continua a leggere

A Milano arriva CoHub, il punto di riferimento sulla sharing economy.

39eae2d47e2e2e5fb7a09da513091e3fCari lettori,
la settimana collaborativa è stato un momento intenso, ricco di spunti. Abbiamo parlato delle nuove tendenze, della situazione attuale e di prospettive per il futuro. Come aggregatore delle realtà di lavoro condiviso, nei prossimi articoli vi racconteremo che cosa è stato detto sul coworking e pubblicheremo gli studi di settore più recenti, allargando la prospettiva ad un panorama più ampio, quello della sharing economy.

La prima novità che desideriamo comunicarvi, presentata durante la Collaborative week, è l’apertura di CoHub a Milano, uno spazio punto di riferimento per i cittadini e gli operatori interessati all’economia condivisa.  CoHub, situato in Vicolo Calusca 10, è uno spazio messo a disposizione dal Comune per  due anni. Un progetto ideato grazie alla collaborazione tra l’Assessorato alle Politiche del Lavoro e Sviluppo Economico e l’Ats composta da coworkingfor, Collaboriamo, Fidia, Biblioshare e Welcome pack .

Siamo la prima città italiana – ha dichiarato l’Assessore alle politiche per il Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca Cristina Tajani durante Milano Sharing city– ad aver intrapreso un percorso strutturato di promozione e valorizzazione della sharing economy e più in generale di tutte le pratiche collaborative che hanno l’obiettivo di costruire nuove forme di comunità e nuovi processi economici. Oggi mettiamo a disposizione della città un luogo fisico che sarà punto di riferimento per tutti i soggetti interessati a condividere, sviluppare e promuovere idee, progetti e professionalità legate al mondo della sharing economy.

CoHub ha lo scopo di accelerare i processi di diffusione e implementazione pratica delle logiche di sharing economy, di contaminare, favorendo l’incontro e lo scambio di idee ed esperienze fra soggetti già attivi nel panorama dell’economia condivisa. Di ricercare e progettare, per sviluppare e diffondere buone pratiche nel tessuto socio-economico, includendo in modo diretto persone e organizzazioni all’interno di percorsi di progettazione partecipata, di diffondere i principi dell’economia condivisa, per ampliare la rete di soggetti interessati a sperimentare nuovi servizi e opportunità. 

Non mancherà un ricco calendario di eventi e appuntamenti aperti a tutti e open day rivolti alle scuole, allo scopo di incentivare un modello di pensiero condiviso oltre a promuovere, attraverso concorsi e workshop, una nuova idea di imprenditoria partecipata.

Stay tuned.

 

A Genova il primo Hub italiano per l’innovazione

Innovation-Hub-Genova-744x445A Genova apre le porte il primo hub italiano per l’innovazione, frutto di una collaborazione fra la Confindustria locale e la Fondazione R&I; il progetto vedrà come protagoniste le start up liguri e le Pmi di tutto il territorio nazionale.

La Call resterà aperta sino al 15 gennaio 2016 e potranno partecipare realtà attive in Liguria e Pmi innovative basate sul tech; le imprese selezionate riceveranno premi in denaro, consulenze e formazione. Continua a leggere

SI Hotels, la sharing economy al servizio degli albergatori

immagine sharing hotelLa sharing economy si rivela un punto di forza anche per il comparto alberghiero, grazie a una serie di servizi gestionali dall’importanza strategica che rilanciano la competitività e sviluppano la dimensione industriale. È questa la filosofia alla base di SI Hotels (Sistema Italiano Hotels), una cooperativa imprenditori alberghieri che si sono uniti per sfruttare i vantaggi che derivano dall’economia di scala reale.

Come racconta Event Report, l’idea è quella di pensare la sharing economy anche dalla parte dell’offerta e unirsi per usufruire di consulenze gestionali, soluzioni tecnologiche, centrali acquisto comuni, prodotti assicurativi e di credito disegnati su misura. Un aiuto essenziale per permettere alle industrie alberghiere di sostenere e sviluppare gli affari all’insegna del motto “l’unione fa la forza”. Continua a leggere