Archivio mensile:maggio 2014

Lo storytelling? Tutta una questione di design

Di seguito riportiamo l’articolo del nostro amico e collega coworker Luca Nicola, consulente di comunicazione e copywriter.

origin_12069499276Creare una storia avvincente è un problema di Design. Ad affermarlo è Adam Westbrook in un post segnalato da Giuseppe Granieri e non a caso intitolato Storytelling+Design Thinking.

Ma cosa hanno in comune la creazione di una storia e il design di un oggetto? In entrambi i casi, prima di iniziare a scrivere devi chiederti: come faccio a progettare in una logica di User Experience? Risposta: devi creare un flusso narrativo che tiri dentro il tuo pubblico, senza limitarti a una semplice disposizione logica dei fatti.

Quindi briglia sciolta alla fantasia? Niente affatto. Design Thinking significa scegliere un approccio disciplinato, oggettivo e metodico per risolvere un problema di progettazione. Continua a leggere

Cresce il coworking: diamo i numeri!

hub-madridCresce l’esigenza di inventarsi una strada lavorativa personale. Una terza via, a metà strada tra la vita da libero professionista autonoma e quella da dipendente. La crisi economica aguzza l’ingegno e soluzioni di coworking appaiono via via sempre più apprezzate dai liberi professionisti e non solo. Ma se fino a qualche anno fa coworking significava condivisione di spazi (con relativi risparmi su affitti, ed economia di scala sulle attrezzature per l’ufficio), oggi diventa anche condivisione di professionalità.

La richiesta di condivisione di spazi lavorativi ha conosciuto un incremento del 28% negli ultimi tre mesi. Quasi la metà delle richieste e delle offerte, il 45 % per la precisione, riguardano donne: imprenditrici e professioniste che vedono nel coworking uno strumento flessibile e adatto alle proprie esigenze lavorative. Utile per creare sinergie, networking e, perché no, rendere le proprie pause più gradevoli. Continua a leggere

Giardini Margherita, sbocciano…nuove imprese!

daisy-bo-vista-prospettica-2-642x336Bologna avrà presto un nuovo spazio pubblico dedicato alla diffusione della cultura imprenditoriale. Le Serre dei Giardini saranno il nodo centrale di una rete di luoghi pubblici e privati dedicati all’accelerazione di imprese e idee innovative, coworking e servizi condivisi. Il progetto è coordinato dal Comune di Bologna con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Fondazione Marino Golinelli,Associazione Kilowatt, ASTER e NovaSOLE24ORE. Prenderà vita nei 650 metri quadrati delle serre comunali all’interno dei Giardini Margherita. E’ stato presentato ieri, in occasione dell’evento dedicato all’avvio di Trust Eureka – il Vivaio delle imprese, la prima attività delle Serre, che partirà proprio il 30 giugno prossimo. La progressiva colonizzazione e riqualificazione delle Serre avverrà in tre fasi. Fase 1) nell’estate 2014 partirà la gestione temporanea delle palazzine a sud a cura di Fondazione Golinelli e Kilowatt. Fase 2) a partire dal prossimo autunno-inverno, partiranno i lavori di ristrutturazione degli immobili. Fase 3) tra il 2014 e il 2015 selezioneremo altri soggetti privati per investire sulle serre a nord. Questa iniziativa rientra nel percorso che stiamo portando avanti dedicato alla promozione della cultura tecnica e imprenditoriale, con particolare attenzione per i più giovani. Continua a leggere

Savona: Inaugurato il nuovo spazio di coworking dell’Associazione Culturale CoSa

savona

Lo scorso 23 maggio, è stato inaugurato in via Paleocapa a Savona il nuovo spazio di coworking ideato e gestito dall’associazione culturale CoSa.

Uno spazio condiviso, in pieno centro, che offre la possibilità di affittare postazioni di lavoro e non solo. CoSa è un associazione di persone che hanno dato vita a una nuova realtà sul territorio che vuole promuovere lo scambio di conoscenze, la collaborazione tra persone e la sostenibiltà come valori di crescita sociale, lavorativa e ambientale. Continua a leggere

Lecce2019 – Open call per il coworking a Casa Eutopia-01

lecce2019_saltoLa città di Lecce è candidata a diventare capitale europea della cultura 2019. Per questo motivo il team Lecce2019 sta lavorando alla realizzazione delle utopie dei cittadini. Un vero e proprio movimento che tiene conto di tutto e di tutti, in cui le opinioni dal basso non vengono mai ignorate. Tutti possono proporre idee ed obiettivi, tutti vengono ascoltati.

Oltre al capoluogo salentino, sono Cagliari, Matera, Perugia-Assisi, Ravenna e Siena le altre candidate italiane al riconoscimento, scelte dalla giuria mista presieduta da Steve Green. L’organo tornerà a riunirsi nell’ultimo trimestre del 2014 per la selezione vera e propria. Continua a leggere

Le funzioni del sito Coworkingfor.com

Il vero lavoratore-nomade non deve mai perdere la bussola.

E visto che un’app per la bussola esiste già, coworkingfor.com si adegua e vi fornisce una valida alternativa: la cartina!

Untitled-z1Prova ad inserire nell’apposito campo la città ed anche la via desiderata: potrai vedere direttamente sulla mappa tutti i risultati!

E con l’app, tramite la funzione di localizzazione della posizione, è ancora più facile!

Scaricala ora gratuitamente sia da App Store che da Google play

L’app di Coworkingfor è gratuita per tutti i dispositivi iOS e Android

Screenshot app (1)

 

Ecco i primi screenshot della nuova app lanciata da Coworkingfor ad un anno dalla sua nascita.

L’app è scaricabile gratuitamente sia da App Store che da Google play e integra tutte le funzioni del sito: permette la ricerca per città, la visualizzazione della posizione su mappa, la galleria di foto, l’elenco dei servizi quali segreteria, vicinanza ai trasporti pubblici, cucina, reception.

 

Nel database sono presenti oltre 400 spazi di coworking, distribuiti in 70 province italiane. Un elenco completo che permette di prenotare ovunque una scrivania o una sala riunioni direttamente da mobile in pochi click.

Coworkingfor, dai spazio alle tue idee!

 

Contatti stampa

Alberto Villa
alberto@coworkingfor.com
skype: coworkingfor

Screenshot app (2)Screenshot app (3)Screenshot app (4)Screenshot app (5)

 

Coworkingfor lancia la APP per i dispositivi mobile. Il motore di ricerca italiano di spazi di coworking festeggia così un anno di vita

Untitled-1Milano, 21 maggio 2014. Coworkingfor.com, il motore di ricerca italiano per gli spazi di coworking, compie un anno e, per festeggiare, lancia l’applicazione per trovare e prenotare i coworking dal proprio smartphone – Android e iOS – in tutta comodità.

L’app è scaricabile gratuitamente sia da App Store che da Google play e integra tutte le funzioni del sito: permette la ricerca per città, la visualizzazione della posizione su mappa, la galleria di foto, l’elenco dei servizi quali segreteria, vicinanza ai trasporti pubblici, cucina, reception.

Nel database sono presenti oltre 400 spazi di coworking, distribuiti in 70 province italiane. Un elenco completo che permette di prenotare ovunque una scrivania o una sala riunioni direttamente da mobile in pochi click.

Contatti stampa
Alberto Villa
alberto@coworkingfor.com
skype: coworkingfor

Staisinergico. Il confronto con tre imprese che rincorrono il modello di economia collaborativa

5xhtBOto_400x400Nella seconda tranche di incontri con il laboratorio dal basso di coworking e rigenerazione urbana sostenuto dalla Regione Puglia cofinanziato dall’UE, Staisinergico ha voluto dare luogo ad una giornata di confronti.
Obiettivo: far comprendere come condividere costi, spazi, risorse e contatti non rappresenti un pericolo ma piuttosto una grande opportunità per il presente e per il futuro.
Una “chiamata a raccolta” dei protagonisti che hanno dato vita a progetti virtuosi, che hanno compreso quanto la parola impresa faccia rima con responsabilità sociale.
“Ospitare questo Laboratorio significa essere coinvolti in un processo partecipato che mette insieme la rigenerazione urbana e l’economia collaborativa come modi per guardare al futuro con fiducia” spiega Ivan Stomeo, sindaco di Melpignano.
Si tratta dell’ultimo appuntamento a Melpignano. Il laboratorio, si sposterà, infatti a Racale per le ultime due giornate del 23 e 24 maggio.  Continua a leggere

“Cedo crisi, offro città”

We-Traders-arriva-a-TorinoNon sono passati molti anni da quando Torino, con la FIAT, faceva da traino per l’economia italiana. Attorno ad essa proliferavano aziende su aziende che sono poi fallite negli anni, vuoi per i processi di automazione (storia passata), vuoi per la crisi (storia recente), lasciando però un gran numero di strutture vuote.

Architetti, designer, artisti, agricoltori, fashion e web designer, scrittori, professionisti, attivisti o semplici cittadini che in risposta alla crisi si riappropriano degli spazi abbandonati o in disuso, condividono e mettono in piedi progetti innovativi e iniziative trasversali. Sono i cosiddetti “We-Traders“, una tendenza in crescita che si merita una mostra che, dopo essere stata visitata da quasi 20mila persone a Madrid, arriva a Torino fino al 15 giugno. Continua a leggere